L’Attacco di Panico: cos’è e Come gestirlo

Spunti per capire in cosa consiste l’attacco di Panico e come gestirlo

momento di difficoltà causato dall'attacco di panico
momento di difficoltà causato dell’attacco di panico

Dottore soffro di attacchi d’ansia

Ottimo! 

In che senso scusi? 

Nel senso che almeno ora sa cosa deve fare 

L’attacco di panico, che altro non è che un attacco di ansia, è senza dubbio una delle più spaventose situazioni che ci si può trovare ad affrontare. Ma perché spaventa? Perché apparentemente non ha un senso, una ragione di esistere. Cominci a chiederti cosa ti stia succedendo, se ti sta prendendo un attacco di cuore, se stai diventando pazzo. No, niente di tutto questo. Ci sta dicendo che qualcosa nella propria vita non va e che forse è il caso di metterci le mani.

Solo che lo fa in un modo un po’ brutale e quindi si può avere la sensazione di morire, il cuore accelera i battiti, si provano percezioni fisiche reali di caldo o di freddo. Insomma, niente di gradevole. Ma il corpo ha quel modo di farsi ascoltare, e quello usa. 

quando capita un attacco di ansia del genere

 Considera che questa sensazione di angoscia mentale e tensione fisica può prendere in qualsiasi situazione. Le più conosciute sono durante un viaggio in macchina, mentre si è a lavoro, prima di andare a letto o svegliarsi durate la notte. O anche… dopo aver fatto l’amore

Di seguito ti riporto i più comuni sintomi a livello fisico:

Proviamo a spiegare meglio questa sensazione di affanno e timore tipica dell’attacco di panico

 Le persone che vivono questo tipo di difficoltà (difficoltà, non patologia!!) è molto probabile che si trovino in una situazione di vita in cui è come se si trovassero in cima ad un precipizio: grande paura di saltare ma al contempo profondo disagio nel rimanere fermi. Le relazioni con gli altri potrebbero essere quindi vissute sia come protettive, sia come “umilianti”, perché io cerco l’altro perché mi sostenga, ma questo ti porta  a non essere indipendente. Il tema “dipendenza-indipendenza” è tipico oggi della fascia di età 18-30. Quindi quella difficoltà sarà da affrontare in relazione al momento di vita che sta passando quella specifica persona.   In termini generali .

Ogni fase del ciclo di vita ha dei momenti critici. Se non si riescono ad affrontare, l’attacco di panico ti ricorda che forse è venuto il momento di sciogliere quei nodi.     

Kit di Pronto intervento per l’attacco di panico

Naturalmente esiste un Kit di pronto intervento per far fronte a quelle situazioni dove ci si trova in difficoltà. In questo caso l’utilizzo della tecnica della Mindfulness può fare al caso tuo. Tale strumento si basa sull’uso consapevole del respiro. Altrimenti, se si ci si trova a casa ed è possibile mettersi con le gambe divaricate al muro, le braccia appoggiate e si lavora spostando gli occhi nelle diverse direzioni; in questo modo attiviamo quelle aree del nostro cervello adibite al controllo e all’attenzione scongiurando temporaneamente i sintomi più fastidiosi (per brevità ti riporto qui di seguito un link che può darti un’idea di cosa sia la Mindfulness )

un link utile per approfondire i sintomi ansiosi

>https://www.iodonna.it/benessere/salute-e-psicologia/2019/10/03/meditazione-e-mindfulness-i-10-benefici-dimostrati-dalla-scienza/

ricorda infine che

Tengo infine a dire che alla luce di quello che può rivelarsi un attacco di panico, rimane doveroso accorgimento svolgere degli accurati accertamenti medici al fine di scongiurare un eventuale problema cardiaco.