Le cause del Disturbo ossessivo compulsivo

dubbio, controllo, ricontrollo … i sintomi del disturbo ossessivo compulsivo

Le Cause Del Disturbo Ossessivo Compulsivo, un piccolo spaccato

la cause del disturbo ossessivo compulsivo e un piccolo estratto veritiero

“Dottore mi aiuti, quando passo per strada non so se mettere i piedi sulle mattonelle pari o su quelle dispari”

“Caro mio, lei ha sicuramente l’ascendente in bilancia:  insicuro e indeciso”

“E quindi?  Cosa dovrei fare?”

“Vede.. lo ha fatto ancora!”

Un breve e doverosa premessa. Il tono “scherzoso” dell’incipit non vuole in alcun modo mancare di rispetto a chi oggi vive una situazione sicuramente angosciante, come quella delle ossessioni e delle compulsioni. Inoltre l’articolo propone una visione possibile del problema, una lettura probabile che sta alla base di un’altrettanto possibile e valido modo di affrontare il problema.

Le Cause Del Disturbo Ossessivo Compulsivo, la sensazione principale

La persona che manifesta questo tipo di difficoltà (pensieri ossessivi spesso relativi e ordine e pulizia seguita da atti compensativi per diminuire le ossessioni stesse) è preda molto spesso del dubbio, un dubbio che lo angoscia e che dall’angoscia è alimentato! il disturbo ossessivo compulsivo deve essere trattato come sintomo. come tale rappresenta solo la punta di un iceberg. La base di questo iceberg rappresenta la causa sottostante il sintomo e una volta compresa, il sintomo si scioglie.

la base dell’iceberg

Con alte probabilità la famiglia dove nasce una persona che sviluppa questo tipo di problematicità, si struttura dentro una polarità che va su due estremi. Paura da una parte, coraggio dall’altra. Cosa scelgo? Dove mi posiziono?  In questo stato il rischio maggiore è quello di rimanere immobilizzato, e allora i sintomi si muovono per lui.

vantaggi e sintomi

Nell’ossessione il pensiero è diventato inaccettabile e la compulsione arriva per abbassare l’ansia e depurarsi. Quale è quindi il vantaggio?

Che almeno la persona si muove, vive attraverso le ossessioni e si pulisce con le compulsioni.

In questa ottica, ancora una volta una depressione o un attacco di panico sono paradossalmente sintomi che si sommano a quelli già presenti,

ma che portano la persona a chiedere aiuto.

quindi a fare il primo passo per la guarigione. Anche nel caso del disturbo ossessivo compulsivo, qui i sintomi manifesti sono solo la punta di un iceberg,

Non resta che decidere se guardare sotto oppure no.

Di seguito un interessante link

https://it.wikipedia.org/wiki/Disturbo_ossessivo-compulsivo